Hai già inviato il tuo pronostico!
Puoi rivederlo cliccando su
“La tua giocata” qui sotto.

CHIUDI

Quali squadre vanno in Champions League

Entro il prossimo 28 agosto sarà ben chiara la “fotografia” della griglia di partenza della prossima edizione della Champions League (2019/2020). Sono attualmente in atto, infatti, gli ultimi 6 spareggi per determinare i nomi dei club che si aggiungeranno ai 26, in rappresentanza di 11 Paesi calcistici diversi (Spagna, Inghilterra, Italia, Germania, Francia, Russia, Portogallo, Ucraina, Belgio, Turchia e Austria). 

Spagna, Inghilterra, Italia e Germania scenderanno in campo con 4 club (il nostro Paese ha qualificato di diritto, al termine dell’ultima stagione di Serie A, per esempio, la Juve, il Napoli, la “sorpresa” Atalanta e l’FC Inter). Soprattutto Liga spagnola e Premier League inglese sono i due mercati più “temibili” in vista della prossima edizione. La Spagna si presenterà forte della presenza del Barcellona, dell’Atletico Madrid, delle Merengues (Madrid) e del Valencia CF.

La Premiership porterà in Europa 4 big del calcio britannico: i campioni d’Inghilterra del Manchester City, il Liverpool (detentore del trofeo), il Chelsea e il Tottenham Hotspur (finalista nell’ultima rassegna di Champions). Sempre considerando i campionati europei più importanti è da analizzare la presenza del football tedesco: dall’intramontabile Bayern Monaco, al Borussia Dortmund, al Red Bull Lipsia fino al Bayer Leverkusen.

Gli "spareggi" in atto

Mancano all’appello ancora sei “nomi” ufficiali. Negli spareggi troviamo i rumeni del Cluj opposti al cechi dello Slavia Praga, i ciprioti dell’Apoel agli olandesi dell’Ajax, gli austriaci del Lask Linz ai belgi del Bruges (con una grande tradizione nelle coppe europee), i croati del GNK Dinamo ai norvegesi del Rosenborg, gli svizzeri dello Young Boys (un anno fa al debutto in Champions) ai serbi della Stella Rossa (Crvena zevzda) e, infine, greci dell’Olympiakos (presente in diverse edizione del torneo a marchio Uefa) ai russi del Krasnodar

Alla luce degli accoppiamenti in esame soltanto 3 Paesi (in caso di vittoria del loro club inserito negli spareggi), possono aumentare la presenza numerica in seno alla prossima Champions: parliamo dei russi del Krasnodar, che potrebbero raggiungere Zenit e Lokomotiv Mosca (Russia), del Bruges, che si affiancherebbe al Genk (Belgio), e del Lask Linz atteso dal Salisburgo (Austria), già qualificato di diritto. 

I 26 club qualificati di diritto alla "fase a gironi":

 

SPA (4): Barcellona, Atlético Madrid, Madrid, Valencia; 

ING (4): Manchester City, Liverpool (detentore del trofeo), Chelsea, Tottenham Hotspur; 

ITA (4): Juve, SSC Napoli, Atalanta, FC Inter;

GER (4): Bayern Monaco, Borussia Dortmund, RB Lipsia, Bayer Leverkusen;

FRA (3): Paris Saint-Germain, LOSC Lille, Lyon FR;

RUS (2): Zenit, Lokomotiv Mosca; 

POR: Benfica;

UCR: Shakhtar Donetsk; 

BEL: Genk ;

TUR: Galatasaray; 

AUT: RB Salisburgo*

*Più le sei squadre vincitrici degli spareggi (ultimo turno di qualificazione in vista della Champions 2019/2020).

Segui le curiosità e i “quiz calcio” di "Ipse Dixit" su Unibet Fun Arena.