Hai già inviato il tuo pronostico!
Puoi rivederlo cliccando su
“La tua giocata” qui sotto.

CHIUDI

Quali quadre spagnole vanno in Europa League

Dal 2006 ad oggi soltanto un club spagnolo ha partecipato a ben 5 finali di Europa League, riuscendo, tra l’altro, a vincerle tutte. E’ il Siviglia, che ha alzato il trofeo “EL” nel biennio 2006/7, e, successivamente, nel triennio 2014/2016. Quest’anno ci riprova anche se la concorrenza interna/esterna è molto agguerrita. La squadra andalusa si confronterà, nella nuova rassegna, con il Getafe ed eventualmente con l’Espanyol, impegnato nel terzo turno preliminare con  gli svizzeri del Lucerna (precedentemente ha superato gli islandesi dello Stjarnan). In Europa League le squadre spagnole hanno conquistato la vittoria finale in ben 11 casi. Il primo club ad apporre il sigillo è stato il Madrid (nel 1984-85 e nel 1985-86), seguito dal Valencia CF (2003-04). Successivamente l’Atletico Madrid ha vinto la EL in tre occasioni: stagioni 2009/10, 2011/12 e 2017/18. In mezzo i 5 successi del Siviglia

Al termine del massimo campionato iberico (La Liga Santander) il Getafe (club inserito nell’area metropolitana di Madrid), a sorpresa, ha conquistato il 5° posto (59 punti), lottando, fino all’ultimo, con il Valencia (4° con 61 punti). Il Siviglia è arrivato 5° in coabitazione con il Getafe (sempre a 59 punti). Più indietro l’Espanyol (secondo club di calcio della città di Barcelona) 6° a 53 punti, in coabitazione (anche in questo caso) con i baschi dell’Athletic Bilbao. Per ironia della sorte, nella prima giornata della Liga (2019/20), proprio l’Espanyol affronterà il Siviglia, antipasto (forse) di ciò che vedremo, quest’anno, in Europa League

Le squadre spagnole dovranno fare attenzione soprattutto al binomio britannico Arsenal-Manchester United (in attesa di monitorare il “percorso” sportivo del Wolverhampton). Da tenere sotto controllo anche i tedeschi del Wolfsburg e del Borussia Monchengladbach, in attesa della finale di Danzica (in programma il prossimo 27 maggio 2020).

Sul fronte “tricolore” AS Roma e SS Lazio potranno diventare una spina nel fianco per tante squadre, soprattutto se, quest’ultime, capiranno finalmente la strategicità della competizione continentale in esame. Le italiane, infatti, in queste ultime edizioni, non sono mai arrivate neppure in finale. L’ultima “firma” italiana è quella del Parma nella stagione 1999, quando, allo stadio Luzniki di Mosca, i “ducali” vinsero per 3-0 sull’Olympique Marsiglia. 

UEFA Europa League 2019-2020: le “big” già qualificate

Fase a gironi

  • Getafe (Spa)
  • Siviglia (Spa)
  • Arsenal (GB)
  • Manchester United (GB)
  • AS Roma (Ita)
  • SS Lazio (Ita)
  • Borussia Monchengladbach (Ger)
  • Wolfsburg (Ger)
  • Rennes (Fra)
  • Saint-Etienne (Fra)
  • Cska Mosca (Rus)
  • Sporting (Port)
  • Oleksandriya (Ucr)
  • Standard Liegi (Bel)
  • Besiktas (Tur)
  • Lugano (Svi)
  • Wolfsberger (Aut)

 

Segui le curiosità e i “quiz calcio” di "Ipse Dixit Calciomercato" su Football Fun Arena.