Hai già inviato il tuo pronostico!
Puoi rivederlo cliccando su
“La tua giocata” qui sotto.

CHIUDI

Calciomercato, idea cessione Milinkovic (Lazio) per 120 mln

"Milinkovic resta solo se ne ha piacere". Con questa recente dichiarazione Claudio Lotito (patron della SS Lazio) ha messo a tacere, per qualche giorno, le contestazioni della tifoseria. I supporter, infatti, non vogliono assolutamente la partenza del serbo Sergej Milinkovic-Savic, 24 anni, alla "corte" biancoceleste dal 2015. Nella realtà l'idea di fare cassa, attraverso la cessione del calciatore, è molto più di una battuta da Calciomercato estivo.

Già la scorsa stagione Lotito aveva messo sul mercato il forte centrocampista, chiedendo una cifra "monstre": 150 milioni di euro. Una valutazione forse eccessiva, pur di fronte ad una stagione esaltante sotto il profilo dei gol. E infatti nessun club straniero ha bussato concretamente a Formello (sede sportiva della realtà biancoceleste). 

Piace al ManUtd, ma la richiesta biancoceleste è troppo alta

Quest'anno nuovo episodio della "telenovela" ad un prezzo più basso: circa 120 milioni di euro. Ma, ancora una volta, il "mercato", che, nel caso specifico, corrisponde al nome del Manchester United,non supera l'offerta di 75 milioni. C'è quindi una differenza di 45 milioni, per il momento non colmabile. Il rischio reale è che, alla fine, il serbo rimanga alla Lazio per la seconda estate consecutiva. 

Milinkovic sa ormai di essere una "pedina" di scambio nello scacchiereacquisti/cessioni della Lazio, oltre che internazionale. L'operazione Milinkovic-ManUtd, tra l'altro, puà essere (eventualmente) finalizzata solo dopo la cessione di Paul Pogba(Manchester United) al Madrido alla Juve.

I numeri di Milinkovic-Savic "stella" della Lazio

Non ci sono dubbi sul suo valore calcistico di Milinkovic, anche se la valutazione del presidente della Lazio, è ancora una volta "fuori mercato". Quest'anno, tra l'altro, il 24enne serbo non ha disputato una stagione proprio esaltante. Parlano i numeri: 31 gol, appena 5 gol e 3 assist. Il suo gol, nella finale di Coppa Italia (all'82° minuto), però è stato determinante per la conquista del trofeo (sull'Atalantadi Duvan Zapata). Una stagione segnata dagli infortuni e dallo "stato di forma" spesso carente. 

Nella precedente stagione (2017/18) Milinkovic era letteralmente esploso: 12 gol e 4 assist, arrivando adun totale di 14 realizzazioni e 9 assist in 48 presenze (considerando anche le presenze inEuropa), di cui 35 in Serie A.

 

Segui le curiosità e i “quiz” di "Ipse Dixit Calciomercato" su Football Fun Arena